Villa Carpegna

Villa Carpegna

Annunci
Immagine | Pubblicato il di | Contrassegnato , , , , , , , , , , | 1 commento

Parco di Selva nera innevato

Questo slideshow richiede JavaScript.

Pubblicato in tourism | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

PINETA SACCHETTI

Questo slideshow richiede JavaScript.

Pubblicato in tourism | Contrassegnato , | Lascia un commento

Il bellissimo roseto comunale di Roma – Circo Massimo

Il Roseto comunale di Roma, unico al mondo per la sua spettacolare posizione, si adagia sulle pendici dell’Aventino, di fronte ai resti del Palatino, appena sopra il Circo Massimo. Di dimensioni contenute, offre una magnifica vista che spazia dal colle Palatino, al campanile di S. Maria in Cosmedin, alla cupola della Sinagoga, al Vittoriano, fino ad arrivare all’osservatorio di Monte Mario.
Fin dal III sec. a.c. il luogo in cui sorge il roseto era dedicato ai fiori. Tacito, negli Annales, parla di un tempio dedicato alla dea Flora, i cui festeggiamenti, “floralia”, si svolgevano in primavera nel Circo Massimo.

Ricoperto di orti e vigne fino a tutto il XVI sec., divenne, nel 1645, l’Orto degli Ebrei con annesso il piccolo cimitero della Comunità. Dal 1934, anno del trasferimento del cimitero ebraico al Verano, l’area, destinata dal piano regolatore generale di Roma a Parco, rimase incolta fino al 1950, quando divenne sede del nuovo roseto comunale. L’antico, che si trovava sul colle Oppio, era andato distrutto nella seconda guerra mondiale. Come ringraziamento alla comunità ebraica, che aveva permesso di ricreare il roseto in un luogo sacro, venne posta all’ingresso del giardino una stele in ricordo della precedente destinazione, e i vialetti che dividono le aiuole nell’area collezione, assunsero la forma della menorah, il candelabro a sette bracci, simbolo dell’Ebraismo. Il giardino segue la pendenza del terreno con una forma ad anfiteatro. Il disegno architettonico vuole mimetizzare la frattura orizzontale costituita da via di valle Murcia, che divide il giardino in due parti.
Nell’area più vasta si trova la collezione di rose botaniche, antiche e moderne. Nella parte in basso, più piccola, si trovano i settori dove vengono dimorate le rose partecipanti al “Premio Roma” e la collezione delle rose che, dal 1933 – anno della prima edizione svoltasi a Colle Oppio – hanno vinto questa prestigiosa manifestazione.

Il Roseto ospita circa 1.100 specie di rose provenienti da tutto il mondo, persino dalla Cina e dalla Mongolia. Fra le più curiose, la Rosa Chinensis Virdiflora, dai petali di color verde, la Rosa Chinensis Mutabilis, che cambia colore con il passare dei giorni e la Rosa Foetida, una rosa maleodorante.
L’idea di un roseto a Roma si deve all’interessamento della Contessa Mary Gailey Senni, al suo amore per la natura e a una notevole conoscenza botanica. Americana di nascita, si sposò con un conte italiano e rimase a vivere in Italia. Donna dal carattere deciso e caparbio dovette lottare non poco per vedere realizzato il suo progetto. Nel 1932 fu aperto il roseto sul colle Oppio. Il luogo fu scelto perché vi si trovava già una raccolta di numerose piante di rose provenienti dal Vivaio del Governatorato. La contessa partecipò a tutte le fasi di realizzazione del roseto, e fu anche l’artefice della sua promozione all’estero. L’anno seguente l’apertura, fu istituito il “Premio Roma”, (secondo al mondo per costituzione, preceduto solo da quello di Bagatelle, vicino Parigi) di cui fu la curatrice ed al quale partecipò per molti anni come componente della giuria.

Pubblicato in tourism | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 1 commento

VILLA D’ESTE DI NOTTE- EVENTI ESTATE 2011

L’affascinante Villa d’Este di Tivoli anche quest’anno apre di notte, ogni venerdi e sabato, dal 2 luglio all’11 settembre 2010.
Orario di apertura: 20.30-00.00 (ultimo ingresso ore 23.00)
Ci sarà un contingente massimo di 2000 persone (comprensivo di interi, ridotti e gratuiti), superato il quale non sarà più consentita l’entrata in Villa.

Costo del biglietto: 10,00€ intero; 6,00€ ridotto.
Gratuito: 0-13 anni
Ridotto: 14-18 anni e over 65 anni (previa presentazione di un documento di identità)
Tutte le altre persone pagano il biglietto intero.
La prenotazione non è obbligatoria, ma consigliata; il costo della prenotazione è di 1 euro a persona. (call center: 199.766.166).

Si può comprare il biglietto anche cliccando su BIGLIETTERIA ONLINE nel sito http://www.villadestetivoli.info/news.htm

 

Per sapere di più su Villa d’Este clicca qui

 

 

 

 

Pubblicato in events | Contrassegnato , , , , , , , , | Lascia un commento

PROGRAMMA DI SPETTACOLI ESTATE 2011 AL GLOBE THEATRE DI VILLA BORGHESE

Estate a Roma è ormai anche sinonimo di Silvano Toti Globe Theatre, la splendida struttura di Villa Borghese nata nel 2003 grazie all’impegno dell’Amministrazione Capitolina e della Fondazione Silvano Toti, per un’intuizione di Gigi Proietti che ancora oggi ne cura la direzione artistica. Un teatro unico in Italia, realizzato in una delle più belle ville della città, che negli anni ha raccolto un successo sempre crescente, arrivando a 46.000 spettatori nel 2010.

Il programma:

1–17 luglio 2011 ore 21.15 (lunedì riposo)
Giorgio Albertazzi
in
La tempesta
regia di Daniele Salvo
traduzione di Agostino Lombardo
Produzione Gigi Proietti per Politeama Srl

21–31 luglio 2011 ore 21.15 (lunedì riposo)
Pene d’amore perdute
regia di Alvaro Piccardi
traduzione e adattamento di Alvaro Piccardi
Produzione Gigi Proietti per Politeama Srl

3–13 agosto 2011 ore 21.15 (lunedì riposo)
Sogno di una notte di mezza estate
regia di Riccardo Cavallo
traduzione di Simonetta Traversetti
Produzione Gigi Proietti per Politeama Srl

18-28 agosto 2011 ore 21.15 (lunedì riposo)
La dodicesima notte
regia di Riccardo Cavallo
traduzione e adattamento di Riccardo Cavallo
Produzione Gigi Proietti per Politeama Srl

2–18 settembre 2011 ore 21.15 (lunedì riposo)
Riccardo III
regia di Marco Carniti
traduzione di Enrico Groppali
adattamento di Marco Carniti
Produzione Gigi Proietti per Politeama Srl

PER SAPERE DI PIù SUL GLOBE THEATRE DI VILLA BORGHESE CLICCA QUI

VILLA BORGHESE

 

 

 

Pubblicato in events | Contrassegnato , , , , , , , , , , | 1 commento

IL GRANDE FASCINO DI VILLA FARNESINA

Villa Farnesina è una villa davvero affascinante, custode di moltissime opere d’arte, situata in via della Lungara.

Non si può non visitare questa bellissima villa.

Agostino Chigi commissionò questo vero gioiello dell’arte italiana, con la loggia affrescata da Raffaello con scene del mito di amore e psiche. Divenne di proprietà della famiglia Farnese nel 1580.

Vodpod videos no longer available.

Villa Farnesina, posted with vodpod
Pubblicato in tourism | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento